Caduta dei capelli | Native | Medicina estetica a Bologna

6 cose che non ti dicono e che dovresti sapere per prevenire la caduta dei capelli

Capelli aridi, secchi e soggetti a caduta?

 

Ecco 6 cose che non ti dicono e che dovresti sapere per prevenire il problema “alla radice” ed evitare altre fastidiose complicazioni.

Tempo di lettura, 5 minuti! 

 

#1 Fai le cose semplici

 

Ci sono molti miti e tendenze (e aggiungiamo noi, da sfatare) per quanto riguarda la cura dei nostri capelli.

Sostanzialmente, va applicato lo shampoo per rimuovere lo sporco, il grasso e le cellule morte; il conditioner per nutrire le fibre. Sì alla maschera settimanale, soprattutto se ci si tinge o si acconciano regolarmente i capelli.

La frequenza con cui li si lava, dipende dal tipo di capelli e cuoio capelluto: non esiste una formula unica. Infatti, in caso di cuoio capelluto secco, docce eccessive rischiano di causare forfora, desquamazione e dermatite.

 

#2 Non esagerare

 

Una delle cause più comuni di perdita di capelli, crespo e rottura è lo styling ovvero l’impiego di sostanze chimiche come coloranti e rilassanti. Queste distruggono la cuticola protettiva dei capelli, esponendola a ulteriori danni.

Una cuticola danneggiata consente all’acqua di entrare nel nucleo della fibra capillare e se viene quindi utilizzato lo styling termico sui capelli bagnati, queste sacche d’acqua generano vapore, si espandono e causano la rottura lungo il fusto del capello.

Le estensioni, le trecce, le code di cavallo strette possono causare traumi ai capelli e alla loro perdita, in genere intorno alla linea dei capelli a causa di forze di trazione prolungate e ripetute.

Nelle prime fasi questo tipo di caduta – chiamato anche alopecia da trazione – è reversibile, ma nelle fasi avanzate la cicatrice dei follicoli e la caduta dei capelli diventano permanenti.

 

#3 Stop a diete rapide

 

Le cellule del follicolo pilifero sono le seconde che si dividono più rapidamente nel corpo e richiedono tutti i nutrienti di una dieta sana ben bilanciata.

Ciò include proteine ​​magre, buoni carboidrati e grassi, vitamine e minerali.

Le carenze nutrizionali e le diete veloci sono una causa comune di diradamento dei capelli.

 

#4 Non stressarti per le tue trecce

 

  • Lo stress emotivo e psicologico è una delle principali cause di caduta dei capelli, noto anche come telogen effluvium.
  • Tuttavia, poiché la perdita di capelli è un’esperienza traumatica e stressante, questo può portare a un circolo vizioso.
  • Si raccomandano perciò regolari esercizi per alleviare lo stress come yoga, meditazione e mindfulness.

 

#5 Osserva i tuoi ormoni

 

  • Nelle donne, i cambiamenti ormonali possono avere un impatto significativo sulla crescita dei capelli.
  • Dopo la gravidanza, la menopausa, la sindrome dell’ovaio policistico e alcune forme della pillola contraccettiva possono potenzialmente portare al loro diradamento.
  • Consigliamo quindi di consultare il medico se si sospetta una causa ormonale sottostante alla perdita di capelli.

 

#6 Parla e chiedi aiuto

 

  • Molte persone si vergognano a parlare di questo problema e cercano soluzioni fai da te per risolvere o, peggio, nascondere il disturbo.
  • È importante ricordare che sono molti i fattori in grado di influenzare e stimolare la perdita dei capelli. Per ottenere il giusto trattamento e consigli, è necessaria un’accurata diagnosi da parte di un dermatologo specialista.
  • Come per la maggior parte delle cose, prima si inizia il trattamento, migliori saranno i risultati.

 

Presso la nostra clinica effettuiamo visite tricologiche che possono aiutarti a determinare l’origine del tuo problema e scegliere le opzioni di cura più adatte a te. Contattaci!

Seguici sulle nostre pagine facebook e instagram per rimanere sempre aggiornato!



Posso farlo d’estate?
Certamente, il trattamento è attuabile in qualsiasi momento dell’anno, in quanto non comporta nessun rischio dovuto all’esposizione del sole