tossina botulinica

Tossina Botulinica, tutto quello che devi sapere sul suo utilizzo.

Tossina Botulinica, tutto quello che devi sapere sul suo utilizzo.

Cos’è la tossina botulinica?

Anche chiamato comunemente Botulino o all’inglese “Botox” è un farmaco che contiene come principio attivo la tossina botulinica di tipo A. Una molecola di tipo batterico utilizzata in medicina per la cura di molteplici patologie.

Inizialmente la tossina veniva utilizzata in medicina per prevenire gli spasmi neuromuscolari delle palpebre. e per correggere lo strabismo. 

Dal 1987 negli Stati Uniti la tossina botulinica è stata introdotta anche nell’ambito della chirurgia estetica, mentre in Italia è stata autorizzata solo nel 2004

Per cosa è indicato il trattamento?

Il botulino non fa parte della categoria dei riempitivi (come il Filler) e ha differenti indicazione di correzione sul terzo superiore del viso (parte alta) come: 

  • rughe orizzontali sulla fronte
  • rughe tra le sopracciglia 
  • zampe di gallina 
  • rughe di espressione
  • rughe frontali


Risulta utile anche nei casi di sopracciglia abbassate, aggrottate o solchi della pelle non troppo profondi.

tossina botulinica

Quanto tempo dura l’effetto della tossina e come si svolge il trattamento?

Il trattamento con la tossina botulinica è reversibile e nella maggior parte dei casi dura dai 4 ai 6 mesi.
Si svolge iniettando la tossina nel tessuto sottocutaneo/intramuscolare, attraverso delle micro siringhe, completamente indolori. Si tratta quindi di una procedura semplice ed indolore, che non richiede l’utilizzo di anestesia e non lascia cicatrici visibili sulla pelle.

Tossina botulinica e iperidrosi

La tossina botulinica risulta molto utile nei casi di iperidrosi, ovvero nelle persone affette da ipersudorazione ascellare, palmare o plantare. Il trattamento, infatti,  può essere effettuato nelle zone di ascelle, mani e piedi. 

La procedura si svolge in ambulatorio, dove la seduta dura circa 20 minuti e permette di eliminare l’iperidrosi per un periodo che va dai 6 ai 12 mesi.

A chi non è adatta?

L’uso della tossina botulinica non è indicato nei casi di età inferiore ai 18 anni, nei casi di donne in gravidanza o allattamento e di persone affette da miastenia gravis, dalla sindrome di Lambert Eaton e in caso di allergia all’albumina umana.

Il trattamento al botulino non può essere eseguito se sono presenti infezioni o lesioni cutanee nelle zone da trattare.

Che risultato ci si può aspettare dal trattamento?

Il botulino, inibendo temporaneamente l’azione dei muscoli mimici del volto, consente di ridurre la formazione delle rughe d’espressione.
L’effetto è così valido che il trattamento negli ultimi anni ha praticamente sostituito l’intervento chirurgico di lifting della fronte.

Vuoi saperne di più?

Prenota un appuntamento!


Posso farlo d’estate?
Certamente, il trattamento è attuabile in qualsiasi momento dell’anno, in quanto non comporta nessun rischio dovuto all’esposizione del sole