Acne e peeling chimico, una soluzione efficace?

acne e peeling: ragazza sorridente

Acne e peeling chimico, una soluzione efficace?

Acne e peeling chimico, una soluzione? Sebbene l’acne non sia una condizione invalidante è imbarazzante e drammatica per chi ne soffre, leggi l’articolo per scoprire come migliorare la situazione attraverso il nostro trattamento.

 

La costante richiesta del paziente acneico di una soluzione rapida ed efficace delle lesioni, attive e non, ha portato ad utilizzare trattamenti sempre diversi ed efficaci.

Oggi siamo giunti a questa nuova combinazione: acne e peeling chimico.

Gli acidi utilizzati comunemente nei trattamenti di peeling, come l’acido piruvico, l’acido salicilico e l’acido tricloracetico, risultano molto efficaci nel trattamento di questa patologia.

Per ottenere un evidente miglioramento in tempi brevi è importante che, il peeling associato al trattamento dell’acne, tenga conto delle diverse fasi della della malattia.

 

Acne e peeling chimico? Facciamo un passo indietro…

L’acne:

Molti pazienti tendono ad “auto-diagnosticarsi” erroneamente la patologia in presenza di minime eruzioni cutanee.

È importante sottolineare che l’acne è un reale disturbo cronico del follicolo pilo-sebaceo, caratterizzato da due fasi:
– Prima fase – manifestazione non infiammatorie, comedone chiuso o aperto (punto nero).
– Seconda fase – lesioni di tipo infiammatorio, come papule, pustole e noduli.

acne e peeling: schema di stati dell'acne

L’infiammazione si manifesta quando il nostro corpo cerca di liberarsi dell’acne: i globuli bianchi attaccano i batteri causa di acne e contemporaneamente i tessuti circostanti, deteriorandone il collagene, l’elastina e le cellule sane.

Questo può portare a cicatrici deturpanti nella pelle, caratterizzate da discromia cromatica e introflessione.

 

Quali risultati possiamo ottenere?

Associando pelle con manifestazioni di anche e peeling chimici di varie profondità di azione possiamo ottenere ottimi risultati:

  • Riduzione di comedoni, pustole, papule e incrociati
  • Levigazione delle cicatrici più superficiale
  • Miglioramento delle macchie più scure

Oltre a risultati immediati sulle manifestazioni non attive, i peeling chimici possono essere d’aiuto ottimizzando le terapie topiche e sistemiche dell’acne attiva.

È importante ricordare che il peeling non agisce sulla riduzione delle dimensioni dei pori e delle cicatrici profonde; per queste problematiche offriamo altri trattamenti più intensivi.

 

Per saperne di più o per prenotare una visita con il dott. Bianchi clicca sul pulsante qui sotto.